stai leggendo..
Calcio

…A NOI BASTA UN PALLONE…Bentornato campionato

<<Non togliermi il pallone e non ti disturbo più>> diceva J-Ax ne “L’italiano medio”.

Per l’italiano medio questo weekend non è un weekend qualsiasi. E’ il fine settimana che lo riporta alla normalità. Lo riporta al campionato di Serie A. Dopo aver visto un pessimo mondiale, dopo aver visto le poche amichevoli gratis sulle tv generaliste, dopo aver sentito tutti i benpensanti parlare di calcio in crisi, dell’assenza di bandiere, il pallone torna sul campo.

Sarà una serie A diversa. Sarà la Serie A dello spezzatino, dei cinque Monday Night, delle interviste a metà gara, delle telecamere negli spogliatoi, con immagini registrate un quarto d’ora prima della sfida con i giocatori che si cambiano le calze, si provano le maglie, roba da buco della serratura Ci troviamo sempre più in un calcio che diventa un gran bel evento mediatico.

Basti pensare a Udinese-Genoa, prima sfida di questo campionato. Sembra che l’idea della Lega SerieA, che da quest’anno cura tutte la regia di tutte le partite, sia quella di proiettare lo spettatore direttamente sul il campo. Per esempio: fallaccio di Dainelli su Inler, principio di rissa vicino alla linea di fondo e telecamera che si avvicina all’arbitro. Roba da NBA.

Le squadre sono cambiate. Il calciomercato è ancora aperto, aspettiamo di capire se Ibra, da vecchio e caro (soprattutto per il Milan !) mercenario del pallone tornerà a giocare a San Siro. Bisognerà capire come Moratti cercherà in investire i 100 milioni di Euro, se Adriano tornerà imperatore, se Hernanes è il nuovo dio del calcio brasiliano, se Acquafresca ripercorrerà le gesta di Fabrizio Cammarata, attaccante da 12 miliardi, di cui si sono completamente le tracce, per fortuna. Si cercherà di capire se Cesena e Lecce saranno già retrocesse al giro di boa e nel mentre sta già saltando la prima panchina. Sono molto curioso di vedere come andrà a finire la vicenda Tessera del tifoso. Siamo sicuri che Milan, Inter, Juventus e Roma, vogliano gli stadi vuoti nelle partite di cartello?

A noi, bambini quando Rai 2, dava la sintesi della gara più importante la domenica, non c’è rimasto tantissimo. C’è rimasto il fantacalcio, ci sono rimaste le scommesse (senza esagerare!), ci sono rimaste le chiacchere da bar.

Poca roba, ma noi ci si accontenta di poco, basta un pallone…

Bentornato campionato

Andrea Matta

”]
Annunci

Informazioni su andreamatta23

Il blog di uno studente universitario, di uno speaker radiofonico, di un comico-giornalista in rampa di lancio e di tanto altro.. in attesa di capire il suo destino

Discussione

Un pensiero su “…A NOI BASTA UN PALLONE…Bentornato campionato

  1. Good article. I will be experiencing some of these issues as well..

    Pubblicato da Rolling Hills Mortgage | 6 ottobre 2014, 04:15

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: