stai leggendo..
andream, Attualità, Politica

L’ITALIA E IL RAIS TRA POLITICA, PETROLIO E USTICA. GHEDDAFI? CI MANCHERA’. FORSE.

Libia in festa - Foto tratta da Google

Premessa: questo post è una provocazione. Nasce dopo tutti gli articoli, i tg, i blog che hanno commentato e ricommentato la morte del Rais e hanno mostrato le immagini di un paese finalmente libero, o cosi spera l’intera comunità internazionale.

Che cosa si dirà tra dieci anni del Colonnello Gheddafi?
Nato in una ex-colonia italiana è stato un tiranno pittoresco. Ha avuto stretti rapporti con le banche italiane, poi petrolio, gas, il 10% della Fiat, il 7,5% della Juventus, il primo bunga bunga, le freccie tricolori, la scimitarra berbera regalata a D’Alema, le visite di ministri, sottosegretari, portaborse italiani alla corte di Tripoli, la strage di Ustica, la strage di Lockerbie, i baciamano, le 700 donne nella tenda di Villa Pamphilj a Roma e le assurde ideologie.
Agnelli, Andreotti, Dini, Sgarbi, Cossiga, Prodi, D’Alema, Berlusconi. È riuscito a riunire tutto l’arco costituzionale. Un’impresa degna del miglior Scilipoti.
Ah, poi ci sono i bombardamenti americani anche se prima stava dalla parte dei sovietici, ma poi è tornato dalla parte degli Stati Uniti. Poi ci sono gli ottimi rapporti con la Francia che prima lo odia, poi gli vuol costruire una statua e poi lo attacca. Come non dimenticarci del rapporto amore-odio-petrolio di tutti gli altri paesi europei.

Come scrivere Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera “Gheddafi è stato per noi italiani il tiranno della porta accanto” ma forse è stato il miglior capro espiatorio. Quante volte abbiamo sentito frasi del tipo, è caduto un aereo: è stato Gheddafi. Muoiono i civili: è stato Gheddafi. È caduto un albero: è stato Gheddafi. Chi ha rubato le penne bic dal mio banco: è stato Gheddafi.

Chi prima lo glorificava e ne tesseva le lodi, nel momento della sconfitta e della morte come tutti i tiranni e i dittatori dice “il paese è libero. La guerra è finita”.

Diciamocelo francamente. Gheddafi mancherà ai politici italiani. Forse.

Andrea Matta, 21 ottobre 2011

(Per la pubblicazione di questo post su altri siti internet, su blog o su altri media, si prega di citare la fonte. Grazie, Andrea Matta)

Annunci

Informazioni su andreamatta23

Il blog di uno studente universitario, di uno speaker radiofonico, di un comico-giornalista in rampa di lancio e di tanto altro.. in attesa di capire il suo destino

Discussione

Un pensiero su “L’ITALIA E IL RAIS TRA POLITICA, PETROLIO E USTICA. GHEDDAFI? CI MANCHERA’. FORSE.

  1. Che il petrolio sia “sporco” e che la propaganda che lo circonda sia quasi sempre falsa e immorale, ci pensa anche la campagna canadese sul “petrolio etico”, un caso di scuola in cui la politica affaristica si abbassa persino a sfruttare morti impiccati pur di ottenere la concessione a devastare riserse naturali per nuove trivellazioni… (riferimento: Petrolio etico e pinkwashing)

    Pubblicato da ilGrandeColibrì | 24 ottobre 2011, 13:30

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: