stai leggendo..
andream

BIG KAHUNA – MONOLOGO SULLA VITA

Goditi potere e bellezza della tua gioventù. Non ci pensare.
Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite.
Ma credimi tra vent’anni guarderai quelle tue vecchie foto.
E in un modo che non puoi immaginare adesso.
Quante possibilità avevi di fronte
e che aspetto magnifico avevi!
Non eri per niente grasso come ti sembrava.

Non preoccuparti del futuro.
Oppure preoccupati ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un chewing-gum per risolvere un’equazione algebrica.
I veri problemi della vita saranno sicuramente cose che non ti erano mai passate per la mente, di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio.

Fa’ una cosa ogni giorno che sei spaventato: canta!

Non essere crudele col cuore degli altri.
Non tollerare la gente che è crudele col tuo.

Lavati i denti.

Non perdere tempo con l’invidia: a volte sei in testa, a volte resti indietro.
La corsa è lunga e, alla fine, è solo con te stesso.
Ricorda i complimenti che ricevi, scordati gli insulti.
Se ci riesci veramente, dimmi come si fa…

Conserva tutte le vecchie lettere d’amore,
butta i vecchi estratti-conto.

Rilassati!

Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua vita.
Le persone più interessanti che conosco a ventidue anni non sapevano che fare della loro vita.
I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno.

Prendi molto calcio.
Sii gentile con le tue ginocchia,
quando saranno partite ti mancheranno.

Forse ti sposerai o forse no.
Forse avrai figli o forse no.
Forse divorzierai a quarant’anni.
Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio.
Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso,
ma non rimproverarti neanche: le tue scelte sono scommesse,
come quelle di chiunque altro.

Goditi il tuo corpo,
usalo in tutti i modi che puoi,
senza paura e senza temere quel che pensa la gente.
E’ il più grande strumento che potrai mai avere.

Balla! Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno.

Leggi le istruzioni, anche se poi non le seguirai.
Non leggere le riviste di bellezza:
ti faranno solo sentire orrendo.

Cerca di conoscere i tuoi genitori,
non puoi sapere quando se ne andranno per sempre.
Tratta bene i tuoi fratelli,
sono il miglior legame con il passato
e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro.
Renditi conto che gli amici vanno e vengono,
ma alcuni, i più preziosi, rimarranno.

Datti da fare per colmare le distanze geografiche e gli stili di vita,
perché più diventi vecchio, più hai bisogno delle persone che conoscevi da giovane.
Vivi a New York per un po’, ma lasciala prima che ti indurisca.
Vivi anche in California per un po’, ma lasciala prima che ti rammollisca.

Non fare pasticci con i capelli: se no, quando avrai quarant’anni, sembreranno di un ottantacinquenne.

Sii cauto nell’accettare consigli,
ma sii paziente con chi li dispensa.
I consigli sono una forma di nostalgia.
Dispensarli è un modo di ripescare il passato dal dimenticatoio,
ripulirlo, passare la vernice sulle parti più brutte
e riciclarlo per più di quel che valga.

Ma accetta il consiglio… per questa volta.

Ogni volta che guardavo questo video su YouTube, ripetevo la stessa frase, devo pubblicare questo monologo sul blog, devo pubblicare questo monologo sul blog e alla fine oggi ce l’ho fatta. Ammetto di non aver mai visto questo film e di aver letto questo monologo in qualche libro o di aver sentito qualcosa in qualche convention politica, però, in questo testo, ci sono moltissime cose che mi hanno fatto riflettere. Conoscere se stessi, non preoccuparsi del futuro, rilassarsi, pensare alla propria famiglia, agli amici, tutti punti importanti in un momento di transizione come questo, in cui si deve fare il punto e ricominciare.

Andrea Matta, 17 novembre 2011

Annunci

Informazioni su andreamatta23

Il blog di uno studente universitario, di uno speaker radiofonico, di un comico-giornalista in rampa di lancio e di tanto altro.. in attesa di capire il suo destino

Discussione

Un pensiero su “BIG KAHUNA – MONOLOGO SULLA VITA

  1. Non serve conoscere il ns futuro…si disvela giorno dopo giorno.
    Non serve capire dove andiamo…ci andremo comunque.
    Non serve capire se esiste un Dio che ci attende…se e’ cosi lui sara’ la’ a farci gli onori di casa.
    Non serve fare nulla di quanto facciamo tormentandoci continuamente per capire chi siamo
    dove andiamo e perche’ viviamo.
    Non sono domande semplici a cui rispondere e poi, anche rispondessimo…si formulerebbero
    altre domande su domande e non finiremmo davvero piu’.
    In questi giorni…alla magica eta’ 54 mi sto chiedendo senza convinzione come sara’ il futuro.
    Penso onestamente pero’ che nn voglio nemmeno pensarci. Voglio vivere giorno per giorno.
    Non so se trovero’ un senso ogni giorno per le mie giornate, ma se non lo trovero’ fara’ lo stesso…
    Non ho esami da sostenere con nessuno e nulla da dimostrare.
    Nemmeno a me stessa che ricordo di essere abbastanza severa di mio. Non devo dimostrare nulla
    perche’ mi voglio bene..ho solo me al mondo…sono quella ragazzina piccola e dolcissima che
    ha fatto un sacco di strada…e si e’ riempita di sogni e aspettative.
    Certo…buona parte non si sono avverate..si sono avverate altre che non avrei nemmeno immaginato.
    Non posso certo dire che la mia vita non mi abbia riservato sorprese.
    La mia vita comunque non deve essere necessariamente un’opera darte..anzi preferirei togliere
    tutti i nomi altisonanti che non mi interessano e non mi sono mai interessati.
    La mia vita e’ una delle tante.
    La trovo speciale perche’ si tratta della mia…e io vorrei comunque volermi bene sempre…
    fino all’ultimo giorno. Ho solo me stessa.

    Pubblicato da Paolapdr | 5 maggio 2012, 20:37

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

@AndreaMatta23 – Studente, speaker @RadioGolfo, web writer,attore, comico, scout, volontario

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: