stai leggendo..
andream, Calcio

Lo Sport On Line – Brasile 2014: L’Italia soffre ma ce la fa. Vincono tutte le grandi d’Europa

Link originale: http://www.losportonline.it/qualificazioni-brasile-2014-litalia-soffre-ma-ce-la-fa-vincono-tutte-le-grandi-deuropa/
Giro numero tre per le nazionali europee impegnate nelle qualificazioni mondiali per Brasile 2014.

L’Italia di Prandelli soffre fin troppo contro l’Armenia e un arbitro non all’altezza della sfida. Finisce tre a uno per gli azzurri, passati in vantaggio con un rigore di Andrea Pirlo, tornato in versione Europeo, poi il pareggio dei padroni di casa con un gol di Mkhitaryan dopo un fallo su Maggio. Venti minuti di pressione armena poi De Rossi e Osvaldo segnano i due gol decisivi e Prandelli può festeggiare la vittoria numero 15 su 30 partita sulla panchina degli azzurri. Buona la prova di Montolivo, di Buffon, in versione SuperGigi e di El Sharawy entrato al ’15 del secondo tempo al posto di Giovinco apparso non lucidissimo. Da rivedere Barzagli e Bonucci.

Nelle altre due partite del girone B, lo juventino Bendtner segna il gol dell’uno a uno nella sfida tra Bulgaria e Danimarca. I bulgari erano passati in vantaggio con Rangelov, mentre a Plzen, la Repubblica Ceca vince 3a1 contro Malta con i gol di Gebre Selassie, il momentaneo pari maltese con Briffa. Pekhart e Rezek portano a casa il risultato.

LE GRANDI D’EUROPA– Con un gol di Kerzakhov, la Russia dello Zar Fabio Capello vince la terza partita consecutiva e batte un Portogallo che resta la classica incompiuta, tanto palleggio, il 72% del possesso palla ma poca concretezza. CR non basta. Bene anche l’Inghilterra che vince 5a0 contro San Marino con le doppiette di capitan Rooney, (primi gol dopo 115 giorni), Welback e il gol di Oxlade-Chamberlain.

Convincente anche la prova della Germania contro l’Irlanda del Trap. 6 a 1 il risultato finale. Per la nazionale di Loew, la vittoria di ieri è la 18 su 19 incontri. L’unica sconfitta dei bianchi è stata quella contro l’Italia nella semifinale dell’Europeo. In gol Reus, doppietta per lui, poi Ozil, Klose e altri due gol di Toni Kroos. Per gli irlandesi il gol della bandiera è di Keogh.

Il rullo spagnolo avanza senza sosta. Quattro a zero contro la Bielorussia. Super Pedro. Per lui tre gol e l’assist sul gol del vantaggio realizzato da Jordi Alba. Casillias è imbattutto da 728 minuti, l’ultimo gol subito dal capitano spagnolo è stato quello di Di Natale nella prima partita dell’Europeo. Quella di ieri è stata la seconda partita nella storia della nazionale iberica non trasmessa dalla tv di Stato. Troppo alto il costo dei diritti tv: 3 milioni e 800 mila euro.

LE ALTRE – Nel gruppo A, il ciclone Bale si abbatte contro la Scozia e con una doppietta consente al Galles una storica vittoria nel derby britannico. Per gli scozzesi il gol di Morrison. Vincono anche Belgio, 3a0 in casa della Serbia (Benteke, De Bruyne e Mirallas) e la Croazia 2a1 in casa della Macedonia passata in vantaggio con Ibraimi, caduta sotto i colpi di Corluka e Rakitic.

Ibra salva la Svezia da un clamoroso tonfo in casa dei giocatori-operai delle Isole Far Oer passati in vantaggio con Baldvinsson. Poi il pari di Kacaniklic e la rete dell’attaccante del PSG.

Pari tra Kazakistan e Austria. Vincono anche l’Olanda, 3a0 contro Andorra, in gol Van der Vaart, Huntelaar e Schaken. Nel gruppo D vittorie anche per l’Ungheria in casa dell’Estonia (Hajnal), e della Romania sul campo della Turchia (Grozav).

Nel gruppo E pareggio tra Svizzeria-Norvegia, 1a1 con gol di Gavranovic e il pari del norvegese Hangeland. Vincono l’Islanda, 1a2 in casa dell’Albania di De Biasi con i gol di Bjarnason (giocatore del Pescara), Sigurdsson, gol albanese di Cani e anche la Slovenia che con una doppietta di Matavz batte Cipro. Il gol cipriota è di Aloneftis. Già detto della vittoria della Russia, nel gruppo F, sconfitta casalinga per il Lussemburgo contro Israele 0a6 con tripletta di Hemed, Radi, Ben Basat e Melicsohn. 0a0 tra Grecia e Bosnia e vitttorie per Lituania e Slovacchia nel girone G. I lituani vincono in casa del Liechtenstein con una doppietta di Cesnauskis mentre la Marek Hamsik e Sapara segnano i due gol slovacchi, per la Lettonia il gol di Verpakovskis.

Nel girone H, quello con l’Inghilterra, 0-0 tra Moldavia e Ucraina e nel girone I, detto della vittoria della Spagna, pari tra Finlandia e Georgia. Il gol di Kashia risponde il finnico Hamalainen.

Japan Zac colpisce ancora. Il Giappone vince 1-0 in casa della Francia di Deschamps con un gol di Konno su assist dell’interista Nagatomo.

4^GIORNATA – Dopo tre partite, Germania, Olanda, Russia e Romania sono a punteggio pieno nei rispettivi gironi. Martedì quarto giro di giostra. Due le grandi sfide da tenere d’occhio: Germania-Svezia e soprattutto Spagna-Francia.

L’Italia giocherà a San Siro contro la Danimarca, con la speranza che Balotelli non abbia la febbre.

Andrea Matta

Annunci

Informazioni su andreamatta23

Il blog di uno studente universitario, di uno speaker radiofonico, di un comico-giornalista in rampa di lancio e di tanto altro.. in attesa di capire il suo destino

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

@AndreaMatta23 – Studente, speaker @RadioGolfo, web writer,attore, comico, scout, volontario

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: