stai leggendo..
Cagliari Globalist, Calcio

cagliari globalist – Ritardi mondiali

da Cagliari Globalist – domenica 18 maggio 2014

“Il Brasile è più interessato a vincere la Coppa del Mondo che a prepararla”, parola di  Jérôme Valcke, segretario-generale della Fifa che ha commentato così gli eterni ritardi per l’edizione 2014 del mondiale che partirà il 12 giugno con la gara inaugurale tra Brasile e Croazia allo stadio di San Paolo, inaugurato per ben tre volte ma ancora non completato.

Impianti Lo stadio del Corinthians non è l’unico impianto non ancora finito. All’appello mancano anche Curitiba, arena in cui mancano ancora la metà dei seggiolini; Cuiaba nel Mato Grosso, teatro della nona vittima tra gli operai; e lo stadio a Manaus, in Amazzonia, un vero a proprio “elefante bianco” come direbbero i brasiliani, una cattedrale nel deserto dove gli azzurri di Prandelli esordiranno contro l’Inghilterra, il prossimo 14 giugno alla mezzanotte italiana. Alcuni parlano di una “megalomania brasiliana” perché dai dieci stadi classici per ospitare una competizione mondialesi è passati a dodici impianti per accontentare le tanti parti del paese.

Infrastrutture Nel quinto paese al mondo per superficie totale (il 47% dell’intero Sud America), i trasferimenti sono difficili. Strade e aeroporti, infrastrutture che dovevano essere completate per il mese calcistico, sono ancora in fase di conclusione. Il caso della Transcarioca, superstrada che taglia in due Rio e che permetterà un abbassamento del traffico nella metropoli sarà pronta solo per le Olimpiadi del 2016.

Alcuni aeroporti, rimasti uguali al 2002, si presenteranno ad atleti, delegazioni e tifosi ricoperti di teloni e così, l’organizzazione, pensa ad un piano B per la loro accoglienza. In Brasile tutti conoscevano le scadenze: gli impianti dovevano essere consegnati il 31 dicembre scorso. I ritardi sono dovuti ai tanti scioperi degli operai, alla lentissima burocrazia brasiliana e alle continue proroghe.

Rousseff vs Blatter Mentre in Italia, gli spot con gli azzurri protagonisti – Pirlo e Prandelli superstar – e i programmi tv ci accompagnano verso il terzo mondiale pay, in Brasile aumentano i dissapori tra popolazione, governo e Fifa. Per la presidente Dilma Rousseff, la Coppa del Mondo è diventata un peso per il paese e continua il suo botta e risposta personale con il presidente della federazione internazionale Blatter: “I brasiliani si devono impegnare di più” ha dichiarato il numero uno svizzero che, due giorni fa, ha ammesso l’errore di assegnare al Qatar i mondiali per il 2022 dove il numero dei morti è già superiore a quello del Brasile e i 50 gradi d’estate non sono la temperatura adatta per giocare a calcio.

I No Copa “Fifa terrorista”, “Fifa go home” sono gli slogan usati dai “No Copa”, quella parte di brasiliani che non vuole i mondiali nel loro paese e che hanno già fatto sentire la loro voce durante la Confederation cup dello scorso anno. Secondo un sondaggio, il 58% dei cittadini vorrebbe che la Coppa si giocasse da un’altra parte, non in un paese dove mancano medici e insegnanti (il 10% dei brasiliani è analfabeta) i fondi per la competizione sono stati tolti proprio alle categorie più deboli, favelas comprese, Nelle strade di Rio, Porto Alegre, Belo Horizonte si vive in un clima di continua guerriglia e la popolazione accusa lo Stato per l’uso sbagliato dei soldi pubblici.

Per i “No Copa”, il mondiale non ci sarà. Il calcio, i colpi di genio dei fuoriclasse, per novanta minuti, aiutano a non pensare alle bruttezze della vita. Neymar e compagni hanno due obiettivi: far gioire il paese e vincere la Coppa attesa dal 2002. Avversari e popolazione permettendo.

Annunci

Informazioni su andreamatta23

Il blog di uno studente universitario, di uno speaker radiofonico, di un comico-giornalista in rampa di lancio e di tanto altro.. in attesa di capire il suo destino

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: