stai leggendo..
andream

Festa di Sant’Elena 2015, “Famiglia: piccola Chiesa”

Da parrocchiasantelena.com e “Il Portico”  –  5 settembre 2015

“Famiglia: piccola Chiesa” è il tema principale dell’edizione 2015 della Festa di Sant’Elena presentata venerdì mattina nell’auditorium della Basilica alla presenza del Parroco don Alfredo Fadda, del presidente del Comitato Stabile Renato Testard e del sindaco di Quartu Stefano Delunas.

Una edizione dedicata alla famiglia, in vista del Sinodo del prossimo ottobre e tema pastorale per la Parrocchia. “Quest’anno daremo una attenzione particolare alla famiglia – ha ricordato don Fadda. La Chiesa madre dovrà rispondere alle domande della comunità parrocchiale. Contatteremo le famiglie in difficoltà e lavoreremo insieme alle associazioni che giorno dopo giorno vivono la nostra realtà. Bambini, scout, oratorio, catechismo: la famiglia sta li. Le prossime settimane saranno un lungo percorso di preghiera, offerta e sacrificio”.

Per il sindaco di Quartu Stefano Delunas, la Festa di Sant’Elena rappresenta la storia identitaria della nostra città. “Una festa di popolo che metta in primo piano la storia e il patrimonio culturale. Nel passato – conclude il primo cittadino – non siamo riusciti a valorizzare le nostre feste e le nostre tradizioni”.

Una festa religiosa che avrà il suo clou domenica 13 settembre alle ore 17.30 con la Santa Messa Solenne presieduta da don Alfredo Fadda. A seguire la Solenne Processione con la partecipazione delle Confraternite, Associazioni religiose delle parrocchie cittadine, della banda musicale Città di Quartu, dei gruppi Folk cittadini con il seguente itinerario: piazza Sant’Elena, vie E. D’Arborea, Marconi, piazza Azuni, vie Bonaria, Rossi Vitelli, piazza S. Maria, vie XX Settembre, Montenegro, Caprera, Mameli, Mori, piazza IV Novembre, vie S. Antonio, Merello, Sicilia, Diaz, Firenze, Cagliari, Brigata Sassari, Marconi, piazza S. Elena. Al termine verrà impartita la Solenne Benedizione con la Reliquia del Lignum Crucis di Nostro Signore Gesù Cristo.Conclusione con spettacolo pirotecnico Lunedì 14, dopo le Sante Messe alle ore 06:00, 07:00, 08:00, 09:00 , 10,00 alle ore 11.30, la Solenne concelebrazione presieduta dall’Arcivescovo di Cagliari S. Ecc. Mons. Arrigo Miglio, animata dal Coro della Basilica.

Tadizioni, musica, sport e folklore presentato dal Presidente del Comitato Renato Testard. Spettacoli in piazza da domenica 13 settembre con la gara poetica dialettale campidanese che inizierà al termine della Solenne Processione. Lunedì 14 a partire dalle ore 22, il concerto dei Tazenda; martedì 15 alle 21.30, la commedia “Sa sienda dei tzia Arrosa” di Raffaele Fanti; mercoledì 16 alle ore 22 il concerto di Adele Grandulli, Maurizio di Cesare, Lavinia Viscuso; giovedì 17, alle ore 21.00, la rappresentazione teatrale “La vita di Sant’Elena” e alle 22.00 la versata campidanese organizzata da Radio Sant’Elena, emittente della parrocchia che anche quest’anno sarà presente in piazza; venerdì 18 lo spettacolo di varietà e sfilata moda sposa a cura di Events Store.

Sabato 19 sarà la giornata dedicata alla Festa dell’Uva: alle ore 17:00 Via San Benedetto (altezza via Trieste) – Sagra dell’uva: raduno delle etnotraccas, dei carri e dei calessi; alle 17:30 Via San Benedetto (altezza via Fiume) – Sagra dell’uva – Partenza della sfilata con la partecipazione dell’Orchestra popolare di Launeddas Ballu Tundu di Orlando Maxia e dei gruppi folk provenienti dalle varie parti dell’isola e dei gruppi cittadini, con il seguente itinerario: vie San Benedetto, Fiume, piazza IV Novembre, vie Vittorio Emanuele, Garibaldi, piazza Santa Maria, viale Colombo, via Marconi, piazza Sant’Elena. In serata, a partire dalle 21.30, in Piazza Sant’Elena “Suoni e colori della Sardegna”, serata folkloristica con la partecipazione di gruppi folk della Sardegna. Domenca 20, chiusura in piazza con la serata di Ballo liscio e latino americano.

Ampio spazio anche allo sport con i tornei di basket, biliardo badminton e le gare ciclistiche. In programma anche i laboratori per la produzione del torrone sardo (sabato 12), la preparazione dei dolci tipici quartesi (giovedì 17), la costruzione delle launeddas (venerdì 18), sul ballo sardo (martedì 22).

Lo spazio nell’ex Convento dei Cappuccini in via Brigata Sassari ospiterà le conferenze “La valorizzazione dell’uva da tavola”, a cura della Coldiretti (giovedì 17), venerdì 18 “Gli strumenti arcaici” a cura dell’associazione Cuncordia a Launeddas; “Tra antichi culti e architettura: chiese minori e chiese scomparse nel territorio di Quartu Sant’Elena”, relatrice dott.ssa Ida Farci (domenica 20) “Un valore storico della città di Quartu Sant’Elena: sa cantada campidanese e su mutetu”, relatore Antonio Pani (lunedì 21).

Annunci

Informazioni su andreamatta23

Il blog di uno studente universitario, di uno speaker radiofonico, di un comico-giornalista in rampa di lancio e di tanto altro.. in attesa di capire il suo destino

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: